34° Trofeo delle Regioni Esordienti A
Rovereto, 9-10 luglio 2016
Edizione 2014
Dopo il 2013 Lombardia vince anche l'edizione 2014
domenica 6 luglio 2014


Dopo il 2013, la Lombardia vince anche l’edizione 2014. Poi Campania e  Lazio 
Seconda medaglia di bronzo per il trentino Ludovico Bonora nei 100 farfalla. Trentino quattordicesimo. 




Dopo il 2013, anche quest’anno la Lombardia si conferma nell’edizione 2014 del Campionato Italiano di nuoto riservato alla categoria Esordienti “A”, che tra sabato e domenica ha portato alla piscina di via Udine 20 delegazioni regionali e 200 atleti da tutt’Italia. Numeri che crescono includendo i tecnici, gli accompagnatori e il folto pubblico di genitori che hanno riscaldato gli spalti, in quest’ultimo weekend di sole che ha certamente favorito la buona riuscita della manifestazione e i primati in vasca. Seguono sul podio delle Regioni Campania e Lazio, poi Puglia, Veneto e Sicilia e per il Trentino un soddisfacente quattordicesimo posto, coronato dalle due medaglie di bronzo di Ludovico Bonora nei 100 farfalla e 100 dorso. 
Complessivamente i record nuotati in due giorni sono stati dieci. I primi tre nella prima giornata, ovvero i 200 dorso donne di Benedetta Pagliara (Campania), i 100 stile uomini in prima frazione di staffetta di Federico Burdisso (Lombardia ) e nella 4x100 stile insieme ai compagni di squadra. I restanti nella seconda giornata che è partita subito forte con i 200 misti da Roberta Circi (Lazio) 2’28”64, nettamente prima sulle avversarie, che batte il record del 2008. Pochi minuti ed è di nuovo record nei 100 farfalla grazie alle bracciate di Carlo Demontins (Sardegna) che sorprende con un ottimo 1’01”46, anche questo risalente a sei anni fa. Terzo il trentino Ludovico Bonora con 1’04”07, alla sua seconda medaglia di bronzo dopo quella nei 100 dorso di sabato. Sul secondo gradino Gianmarco Perrone (Abruzzo) con 1’03”61. Non c’è due senza tre e arriva anche quello nei 200 stile donne per la pugliese Maria Masciopinto in 2’13”99. Neanche il tempo di annunciarlo e arriva il quarto, con il tocco al muro di Federico Burdisso nei 400 stile ( 4’19”95) per lui il terzo record in questa due giorni di nuoto). E ancora, migliora il primato nei 200 dorso anche il siciliano Claudio Faraci in 2’16”66.  L’ennesimo record cade con le bracciate del quartetto femminile della Lombardia nella 4x100 stile in 4’14”4 (Debiase, Barro, Mapelli, Checchi).

Novità dell’edizione 2014 il Premio dedicato alla miglior prestazione tecnica femminile della manifestazione, vinto da Elena Pravato grazie alla prova dei 400 stile. Si tratta di un piatto in ceramica raku raffigurante un nuotatore consegnato dallo speaker ufficiale Renato Fusi che ha voluto così ricordare la sua inseparabile moglie Daniela scomparsa improvvisamente pochi mesi fa. Piena soddisfazione per la buona riuscita dell’evento da parte del Comitato Fin Trentino e dalla 2001 Team di Rovereto, insieme al Comune di Rovereto. 

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,766 sec.

Comitato Trentino Federazione Italiana Nuoto
Piazza Fiera, 13 - 38122 Trento | Tel. 0461.231456 - Fax 0461.269441 | email: fin@fintrentino.it
C.F. 05284670584 - P.I. 01384031009 - Reg. Persone Giuridiche n. 19/01 - Iscritta al Registro della Protezione Civile