34° Trofeo delle Regioni Esordienti A
Rovereto, 9-10 luglio 2016
Edizione 2014
Virtualmente la Lombardia prenota la vittoria...
sabato 5 luglio 2014

Virtualmente la Lombardia prenota la vittoria, davanti a Lazio e Puglia. Tre record della manifestazione :Pagliara (Campania) nei 200 dorso donne,  Burdisso (Lombardia) nei 100 stile prima frazione e la sua staffetta 4x100 stile. Medaglia di bronzo per il trentino Ludovico Bonora. Domani la seconda giornata


Conclusa la prima giornata della ventesima edizione del Campionato Nazionale Esordienti A a squadre, nella vasca della piscina di via Udine a Rovereto (Trentino). In palio il trofeo delle Regioni e 24 titoli nazionali, anche se al di là dell’aspetto agonistico il messaggio della manifestazione è quello di trasmettere ai giovani nuotatori i sani valori dello sport e la voglia di divertirsi. Parole confermate anche dalla cerimonia di inaugurazione della mattina presso la Campana dei Caduti, con la sfilata delle rappresentative accompagnati dalla banda musicale, il giuramento degli atleti, letto da un giovane trentino in rappresentanza di tutti i partecipanti e i saluti dei rappresentanti istituzionali. Finita la prima parte di gare, commentate dalla voce più nota del bordo vasca, specie a livello giovanile, lo speaker Renato Fusi, sul podio virtuale figurano Lombardia, Lazio e Puglia.
A livello individuale grande prova per il trentino Ludovico Bonora (iscritto con l’Amici Nuoto Riva), terzo nei 100 dorso con il tempo di 1’05”25, per lui ennesimo tassello di una stagione ricca di soddisfazioni (lo scorso anno era salita sul podio la compagna di squadra Bruna Pesole). Davanti a lui per pochi decimi Alessio Perrone, dell’Abruzzo, in 1’04”89 e il siciliano Claudio Faraci in 1’04”43. E ancora la campana Benedetta Pagliara ha ritoccato il primato della manifestazione nei 200 dorso, nuotato lo scorso anno dalla toscana Daysi Bertelli in 2’27”56, e mette per prima la mano al muro in 2’26”92, superando la friulana Nocera e la lombarda Mapelli. Vicinissima al record dei 100 stile libero anche la pugliese Maria Masciopinto, con 1’01”35. Poi Federico Burdisso (Lombardia) in prima frazione di staffetta 4x100 stile ha battuto quello del 2004 del campano Dario Palladin, siglando il nuovo record in 56”91 e contribuendo anche al primato di staffetta insieme ai compagni in 3’53”57. 

A margine dell’evento la Federnuoto e il Coni hanno organizzato un incontro educativo aperto a tutti i genitori con Cesare Butini, direttore tecnico della squadra Nazionale. Si è parlato del ruolo della famiglia nella crescita dei giovani talenti per evitare esasperazioni o pressioni che sono una delle cause per l’abbandono precoce dell’attività sportiva. Un dato: solo l’8% dei vincitori agli Esordienti ha poi continuato nella carriera natatoria. E come comportarsi allora? E allora che fare? La ricetta, ovviamente, non c’è, ma una buona dose di giusto buon senso accompagnato da una costante collaborazione tra tecnici sportivi e famiglie. 

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,719 sec.

Comitato Trentino Federazione Italiana Nuoto
Piazza Fiera, 13 - 38122 Trento | Tel. 0461.231456 - Fax 0461.269441 | email: fin@fintrentino.it
C.F. 05284670584 - P.I. 01384031009 - Reg. Persone Giuridiche n. 19/01 - Iscritta al Registro della Protezione Civile